Magistratura democratica
Pillole di CEDU

Udienze di marzo 2013

di Francesco Buffa
consigliere di Cassazione
Davanti alla Grande Camera il caso Del Rio Prada v. Spagna sul problema della conformità alla Convenzione del rinvio della liberazione di un terrorista già condannato
Udienze di marzo 2013

Le udienze della Grande Chambre
di marzo 2013

La Grande Camera ha tenuto udienza nel marzo 2013 con riferimento al caso Del Rio Prada v. Spagna (Ricorso n. 42750/09), riguardante il problema della conformità alla Convenzione del rinvio della data di liberazione di un terrorista già condannato, in applicazione retroattiva di un principio stabilito da una nuova giurisprudenza (cosiddetta "Parot doctrine").

In particolare, nel caso, era ricorrente una cittadina spagnola che stava scontando in Galizia una pena detentiva a vari anni di carcere per reati legati ad attacchi terroristici, a seguito di diverse condanne definitive.

La Audiencia Nacional spagnola aveva unito le varie pene comminate e fissato in 30 anni la pena da espiare, limite massimo applicabile ai sensi dell'articolo 70 del codice penale del 1973, in vigore al momento dei fatti. Successivamente la giurisprudenza della Corte suprema spagnola sui benefici carcerari (in particolare, sulla remissione di pena per lavoro svolto in carcere) era cambiata, ritenendosi nel nuovo orientamento che la decurtazione della pena doveva essere applicata su ogni singola pena comminata e non sulla pena applicata per effetto del cumulo: ne derivava l’allungamento notevole del termine di scarcerazione della ricorrente, la quale aveva agito infruttuosamente in sede nazionale e si era poi rivolta alla Corte EDU.

Invocando l'articolo 7 (nessuna pena senza legge) e l'articolo 14 (divieto di discriminazione) della Convenzione, la sig.ra Del Rio Prada lamentava che il nuovo indirizzo giurisprudenziale della Suprema Corte era stato applicato retroattivamente al suo caso, che il protrarsi della detenzione era in contrasto con l'articolo 5 (diritto alla libertà e alla sicurezza), e che l'applicazione della nuova giurisprudenza da parte dei tribunali spagnoli era dettata da motivi politici, essendo finalizzata a ritardare il rilascio dei prigionieri condannati per atti di terrorismo, ed era pertanto discriminatoria.

Con sentenza di Camera del 10 luglio 2012, la Corte europea dei diritti dell'uomo aveva ritenuto la violazione dell'articolo 7 e dell'articolo 5 § 1, attesa la imprevedibilità dell’ overruling giurisprudenziale e dell'applicazione retroattiva del nuovo orientamento al suo caso.

Il caso è stato quindi rinviato alla Grande Camera ai sensi dell'articolo 43 della Convenzione su richiesta del Governo spagnolo.

 

26/04/2013
Altri articoli di Francesco Buffa
Se ti piace questo articolo e trovi interessante la nostra rivista, iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove pubblicazioni.
Sentenze di aprile 2019
Le più interessanti pronunce emesse dalla Corte di Strasburgo ad aprile 2019: legittimità della detenzione del richiedente asilo, deroga ad alcuni diritti fondamentali durante lo stato di emergenza, diritto a un equo processo, diritto al rispetto della vita privata e familiare, best interests of the child, principio del ne bis in idem
28/06/2019
Sentenze di marzo 2019
Le più interessanti pronunce emesse dalla Corte di Strasburgo a marzo 2019: inadeguatezza delle cure mediche durante la detenzione, diritto ad un ricorso effettivo contro il trattenimento nei centri di accoglienza, diritto al rispetto della vita familiare, diritto ad un tribunale costituito per legge, libertà di espressione
21/06/2019
Sentenze di febbraio 2019
Le più interessanti pronunce emesse dalla Corte di Strasburgo a Febbraio 2019: ingerenza dello Stato nel diritto alla vita privata e familiare, condizioni di detenzione inumane e degradanti di minori non accompagnati e diritto ad un ricorso effettivo
07/06/2019
Sentenze di gennaio 2019
Le più interessanti pronunce emesse dalla Corte di Strasburgo a gennaio 2019: suicidio e diritto alla vita, educazione pubblica, interesse del minore e collocamento temporaneo
05/04/2019
Sentenze di dicembre 2018
Le più interessanti pronunce della Corte Edu emesse a dicembre 2018
15/02/2019
Sentenze di novembre 2018
Le più interessanti pronunce della Corte Edu emesse a novembre 2018
01/02/2019
Sentenze di ottobre 2018
Le più interessanti pronunce della Corte Edu emesse a ottobre 2018
17/01/2019
Sentenze di settembre 2018
Le più interessanti pronunce della Corte Edu emesse a settembre 2018
07/12/2018
Sentenze di luglio 2018
Le più interessanti pronunce della Corte Edu emesse a luglio 2018
16/11/2018