Magistratura democratica
Magistratura e società

"La difficile giustizia"

di Gherardo Colombo
già magistrato

La presentazione di Gherardo Colombo al volume di Mario Vaudano, edito da Manni (2023)

Entrato in magistratura nel 1971, Mario Vaudano ha vissuto da giudice periodi di sconvolgente trasformazione della nostra società.

A partire da poco prima che diventasse giudice le stragi, frutto di un disegno eversivo che ha coinvolto i servizi di sicurezza, il vertice della loggia massonica P2, altri pezzi infedeli dello Stato;  di lì a poco il terrorismo rosso, con il sequestro e l’omicidio di tanti colleghi (e ancora interrogativi sulla fedeltà alla Costituzione di qualche esponente istituzionale di primo piano); le guerre di mafia, che all’inizio degli anni ottanta hanno insanguinato la Sicilia; gli omicidi sistematici di tanti magistrati, di tanti funzionari dello Stato, di esponenti politici che la mettevano in difficoltà, ancora ad opera della mafia; le trame subdole e occulte della già citata P2, sede di intrighi, di disegni antidemocratici, di deviazioni istituzionali; la corruzione sistematica. In tante di queste vicende Mario è stato protagonista nell’esercizio della sua attività, svolgesse l’incarico di giudice istruttore, piuttosto che giudice nel dibattimento penale, procuratore della repubblica, responsabile dell’ufficio che si occupa delle rogatorie internazionali al ministero o come membro dell’Olaf, l’ufficio antifrode dell’unione europea.  

Ne La difficile giustizia, l’ultimo suo libro, scritto in un periodo di vita sconvolta da tante vicissitudini personali per motivi di salute, Mario descrive, in tredici agili capitoletti ricchi di note, parte di quel che ha vissuto nell’esercizio della sua professione. C’è l’impegno e il grande sforzo sostenuti nello scoprire gravissimi reati, ci sono i tentativi di delegittimazione, ci sono le delusioni per importanti indagini finite in nulla.

Il testo ha una forte impronta personale, basato com’è sui ricordi e sulle emozioni personali dell’autore, e costituisce uno spunto importante per l’approfondimento di tanti episodi della nostra storia che le nuove generazioni non hanno vissuto.

09/12/2023
Altri articoli di Gherardo Colombo
Se ti piace questo articolo e trovi interessante la nostra rivista, iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove pubblicazioni.
Nuove tecnologie e giustizia

Mentre l’accordo tra il Parlamento Europeo e il Consiglio per l’adozione dell’Artificial Intelligence Act è ormai realtà, l’Autrice si muove all’intersezione tra giustizia e tecnologia, esplora sfide opportunità e rischi della digitalizzazione dei sistemi giudiziari, auspica che i giudici siano interpreti e guida della rivoluzione dell’intelligenza artificiale.

19/12/2023
"La difficile giustizia"

La presentazione di Gherardo Colombo al volume di Mario Vaudano, edito da Manni (2023)

09/12/2023
Il diritto come relazione: essere giurista al tempo delle riforme

Lo scritto riproduce, con aggiornamenti, la relazione introduttiva della XV Assemblea degli Osservatori sulla giustizia civile che si è svolta a Catania dal 16 al 18 giugno 2023 sul tema Il diritto come relazione: essere giurista dinanzi alle riforme

19/10/2023
Genova '79

I sovversivi, i brigatisti, i testimoni 

17/10/2023