Magistratura democratica
Magistratura e società

Ripensare gli strumenti di contrasto alle mafie: proposte e riforme (EBOOK)

Il volume costituisce un'utile panoramica dei metodi di contrasto alla criminalità mafiosa e degli strumenti di prevenzione
Ripensare gli strumenti di contrasto alle mafie: proposte e riforme (EBOOK)

Contromafie, gli Stati generali dell'antimafia è un appuntamento che Libera offre al movimento antimafia italiano, europeo e non solo, in cui le associazioni e le realtà impegnate contro le diverse forme di criminalità organizzata e transnazionale e le connesse pratiche di corruzione si ritrovano per confrontare strategie e percorsi, mettere a punto proposte di natura giuridica ed amministrativa, elaborare azioni di contrasto civile e non violento, valorizzare le buone prassi ed esperienze maturate in tema di libertà, cittadinanza, informazione, legalità, giustizia e solidarietà.

L’introduzione e le relazioni pubblicate in questo ebook, costituiscono il frutto della riflessione e del confronto che si è svolto, il 25 ottobre 2014 a Roma, in seno al gruppo di lavoro, coordinato da Anna Canepa,Ripensare gli strumenti di contrasto alle mafie: proposte e riforme” ed inserito nell’area tematica “Per una domanda di giustizia e di verità”, gruppo che, insieme a tutti gli altri (trenta in totale, per sei diverse aree tematiche), ha contribuito all’elaborazione collettiva del manifesto della terza edizione di Contromafie, (Roma, 23 - 26 ottobre 2014). 

Il volume costituisce un'ultile panoramica dei metodi di contrasto alla criminalità mafiosa e degli strumenti di prevenzione personale e patrimoniale, ancora più necessario nei giorni in cui l'opinione pubblica acquista consapevolezza della pervasività del fenomeno mafioso, anche in territori e con protagonisti diversi da quelli a cui era tradizionalmente abituata. 

(con i contributi di Anna Canepa, Filippo Beatrice, Maria Elena Gamberini, Stefano Musolino, Salvatore Tesoriero, Graziella Galetta, Marilina Licordari e Maurizio De Lucia)

 

  

NOTE TECNICHE

*Il formato epub è scaricabile e accessibile su Ipad e qualsiasi altro tablet (o pc e smartphone) attraverso questo linkPer Ipad e Iphone il browser consigliato è Safari. Come software per la lettura si consiglia Adobe Digital Editions Home (Windows e Mac) o iBooks (Mac)

 

31/12/2014
Se ti piace questo articolo e trovi interessante la nostra rivista, iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove pubblicazioni.
L'ultima lettera di Paolo Borsellino
a cura di Redazione

Ripubblichiamo l’ultima lettera scritta da Paolo Borsellino, indirizzata a giovani studenti che non aveva potuto incontrare per un disguido. Una lettera rimasta incompiuta per la strage che uccise lui e gli agenti che lo proteggevano, così come incompiuto è rimasto il prezioso lavoro per la giustizia e per Repubblica che aveva svolto sino a quel momento e che avrebbe proseguito con le doti di rigore professionale e di tenacia che ne hanno contrassegnato tutta la vita.

19/07/2022
«Fare Giustizia»

La recensione al volume di Giuseppe Pignatone, edito da Laterza nel 2021

19/02/2022
La rappresentazione della mafia e il processo. Pensieri di un giudice del Sud davanti alla televisione

Emilio Sirianni, un giudice che da sempre vive e lavora in Calabria, confida, in una mail indirizzata ai suoi colleghi, le impressioni e le preoccupazioni suscitate in lui da una recentissima trasmissione televisiva sull’indagine denominata Rinascita Scott. Con il consenso dell’autore, Questione Giustizia pubblica questo documento che rappresenta una significativa testimonianza di rivolta morale contro l’oppressione criminale e di intatta passione per un processo giusto.

18/03/2021
Emergenza socio-economica e pericolo mafioso

Nei saggi di Piergiorgio Morosini e di Costantino Visconti vengono analizzati, in sequenza, i rischi di penetrazione della criminalità organizzata nella società e nell’economia messe a dura prova dall’emergenza sanitaria ed economica, le forme di contrasto alle possibili infiltrazioni e gli strumenti di tutela delle imprese dal pericolo mafioso.

16/10/2020
La tutela delle imprese dal pericolo mafioso

Nei saggi di Piergiorgio Morosini e di Costantino Visconti vengono analizzati, in sequenza, i rischi di penetrazione della criminalità organizzata nella società e nell’economia messe a dura prova dall’emergenza sanitaria ed economica, le forme di contrasto alle possibili infiltrazioni e gli strumenti di tutela delle imprese dal pericolo mafioso.

16/10/2020
Liberi di scegliere
La battaglia di Di Bella, un giudice minorile a Reggio Calabria, che cerca di spezzare la catena familiare della 'ndrangheta che porta ragazzi a seguire i destini dei propri padri verso una vita di violenza e carcere
14/12/2019
Ergastolo ostativo, la Corte di Strasburgo condanna l’Italia
Per la Cedu, violato l'articolo 3 della Convenzione nel caso Viola c. Italia
13/06/2019