Magistratura democratica
giurisprudenza di merito

Tipicità e offensività in concreto nella coltivazione di cannabis

La sentenza affronta il tema della coltivazione delle sostanze stupefacenti, ripercorrendo gli orientamenti della Corte costituzionale e della Corte di cassazione sulla coltivazione domestica e sulla valutazione dell’offensività in concreto.

Profili di novità, a seguito di un’interpretazione letterale e sistematica con riferimenti alle nuove tabelle, riguardano la condotta di coltivazione ed il momento consumativo del reato, collegato alla produzione delle foglie e delle infiorescenze, ed alla necessità di produzione del principio attivo.

 

18/10/2016
Se ti piace questo articolo e trovi interessante la nostra rivista, iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove pubblicazioni.
Coltivazione di stupefacenti e principio di offensività: giurisprudenza di legittimità e declinazioni concrete

Una ricostruzione della giurisprudenza in materia di coltivazione di piante da cui sono estraibili sostanze stupefacenti, come presupposto per alcune indicazioni pratiche

15/06/2020
Coltivazione di cannabis finalizzata all’autoconsumo
La sentenza delle Sezioni unite sulla coltivazione di cannabis destinata ad uso esclusivamente personale riporta al centro dell’indagine il principio di offensività in tema di contrasto penale della circolazione di sostanze stupefacenti
26/05/2020
Le Sezioni unite sulla cannabis light. Una prima lettura
La cannabis light tra legge, giudici, principio di offensività in astratto e in concreto e alcune occasioni mancate
24/07/2019
La coltivazione di cannabis tra tipicità e offensività. Commento a Cass., Sez. 3, 22 febbraio 2017, n. 36037
Mentre la giurisprudenza di legittimità discute sulla legittimità o meno delle condotte di detenzione e cessione della cannabis sativa L (cannabis light), ritornare a questa sentenza appare importante per ripercorrere tutti gli orientamenti in materia di coltivazione non autorizzata e, più in genere, di offensività penale nel campo delle sostanze stupefacenti
21/02/2019
I dubbi di legittimità costituzionale della disciplina sanzionatoria in materia di sostanze stupefacenti
L'autore ripercorre le tappe che hanno delineato una disciplina sanzionatoria che appare il frutto non di scelte consapevoli del legislatore, bensì della stratificazione di interventi del legislatore e della Consulta che sollevano delicate questioni di compatibilità con alcuni principi costituzionali
07/02/2017
Il “nuovo” V comma T.U. n. 309/1990: dal reato di quantità al reato di condotta?
Una riflessione sulla portata della modifica legislativa su cui, forse, si è poco riflettuto
18/01/2016