Magistratura democratica
Magistratura e società

Un anno di Questione Giustizia online (EBOOK)

L'antologia del 2013 in formato epub per tablet, pc e smartphone con gli articoli più letti e gli indici con tutti gli autori e gli articoli
Un anno di Questione Giustizia online (EBOOK)

L’anno 2013 volge al termine.

Finiamo l’anno, allora, invocando quello che invocavamo alla fine dello scorso: una giustizia più efficace; un lavoro più sicuro; luoghi di detenzione che rieduchino i condannati e ne rispettino la dignità; politiche di accoglienza per i rifugiati; rispetto per il territorio, i beni comuni, il patrimonio storico del paese.

A  febbraio moriva Dworkin, ricordando a noi tutti il dovere di prendere i diritti sul serio. Ce lo ha ricordato anche Rodotà con il volume laterziano che afferma il diritto di avere diritti. E’ appena uscito, sempre per Laterza, l’ultimo lavoro di Luigi Ferrajoli che sui diritti fonda la ragion d’essere  della democrazia.

Nel 2013 è cominciata l’avventura di Questione Giustizia on line, che ha avuto un crescente successo, raggiungendo centinaia di lettori al giorno e molte migliaia al mese.

Abbiamo dato un’occhiata agli articoli più letti e graditi.

E subito ci siamo resi conto che, noi redazione e voi lettori, abbiamo affrontato la cronaca, i lavori parlamentari, i lavori consiliari, le decisioni della corti nazionali ed internazionali proprio seguendo la lezione di Dworkin, Rodotà e Ferrajoli.

Ogni vicenda di attualità, dai marò in India al caso della Shalabayeva, dalla tragedia di Lampedusa alla morte di Priebke è stato letto nell’ottica dei diritti.

Dalla (alfine deludente) vicenda degli stage negli uffici giudiziari alla violenza di genere, dal negazionismo all’omofobia: abbiamo seguito (spesso pungolato, a volte plaudito, altre volte contestato) il faticoso lavoro del Parlamento.

Ed ancora, i temi più scottanti della giurisprudenza, dalle vicende eticamente sensibili agli effetti della crisi economica sui reati commessi dall’imprenditore, dalla rappresentanza sindacale alle prime decisioni in materia di processo telematico. Abbiamo cercato di individuare i filoni giurisprudenziali più interessanti, promuovendone la conoscenza e stimolando il confronto, sempre cercando il punto di vista esterno e cercando di ragionare come giudici europei. Di qui, l’attenzione alle decisione della Corte Europa per i diritti dell’uomo e della Corte di Giustizia, oggetto di specifiche rubriche (le pillole).

Quasi fosse una strenna, abbiamo raccolto gli articoli più letti e li riproponiamo in questo epub come fossero capitolo di un unico volume. Buona Lettura!

 

 

*Questione Giustizia 2013 è in formato epub, scaricabile e fruibile su Ipad e qualsiasi altro tablet (o pc e smartphone) come un normale ebook. Basta scaricare il file da questo link. Per Ipad e Iphone il browser consigliato è Safari. Come software per la lettura si consiglia Adobe Digital Editions Home (Windows e Mac) o iBooks (Mac)

13/12/2013
Se ti piace questo articolo e trovi interessante la nostra rivista, iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove pubblicazioni.
"Future. Il domani narrato dalle voci di oggi"

La recensione al volume curato da Igiaba Scego e edito da effequ (Firenze, 2019)

17/10/2020
Messa alla prova, quasi un romanzo di formazione
Ennio Tomaselli, per anni magistrato a Torino soprattutto in ambito minorile, è autore di numerose pubblicazioni, tra cui Giustizia e ingiustizia minorile. Tra profonde certezze e ragionevoli dubbi (FrancoAngeli, 2015). Messa alla prova (Manni editore, 2018) è il suo primo romanzo che, non per caso, ruota (anche, ma non solo) attorno al mondo della giustizia minorile. I personaggi: un cancelliere di tribunale, un giudice minorile e un ragazzo con alle spalle un’adozione fallita. Li accomuna un desiderio insoddisfatto di giustizia
22/09/2018
“Con i piedi nel fango. Conversazioni su politica e verità”
In questo libro-intervista, Gianrico Carofiglio parte da un valore che poi non abbandona: ogni soggetto politico deve essere consapevole del proprio agire e responsabile delle scelte che fa. Infatti «l’imperturbabilità» davanti al male «può essere una buona tecnica per il benessere personale ma non è un valore», mentre la sofferenza altrui, le discriminazioni, i grandi problemi del mondo dovrebbero essere sempre all’attenzione del politico e del cittadino, provocando in loro una «forma controllata di disagio» che li porta a scelte anche «compromissorie» pur di ottenere il risultato di attenuare quel male.
21/04/2018
Per Alessandro Leogrande
In ricordo di un intellettuale e scrittore che continuerà a essere un punto di riferimento per Magistratura democratica. Oltre al brano di Giancarlo, troverete il video dell'incontro di “Parole di giustizia 2016”. Un dialogo su frontiere, paure, sicurezza tra Alessandro Leogrande e Livio Pepino
29/11/2017
La memoria e il desiderio
Note in margine al libro di Piero Curzio, Quasi saggio (Cacucci, Bari, 2017), in occasione della sua presentazione pubblica al Municipio di Capri, il 13 ottobre 2017
24/11/2017
Quando l’infanzia genera vittime e carnefici. Recensione a Bambinate, l’ultimo romanzo di Piergiorgio Paterlini (Einaudi, 2017)
L’autore è da sempre attento alla ricchezza e alle fragilità della gioventù. Nel suo nuovo libro ci fa incontrare un gruppo di bambini, come tanti, senza edulcorarne però i tratti più feroci. Li ritroviamo poi adulti, ormai schermati dai propri ruoli sociali rassicuranti, ma non per questo meno crudelmente inconsapevoli
21/10/2017
La ricchezza dell’esserci per davvero
Una proposta di lettura di “Eccomi” (Guanda, 2016) di Jonathan Safran Foer
01/10/2016
Una semplicità niente affatto banale
Recensione a Michela Murgia, “Futuro interiore”, Einaudi, Torino 2016
24/09/2016