Magistratura democratica
  • Crisi dell’autogoverno, crisi della magistratura: la necessità di ricostruire una forte identità collettiva
    di Mariarosaria Guglielmi
  • Diritti senza confini
    L’istituto dei “Paesi di origine sicuri” e il decreto attuativo del 4 ottobre 2019: una “storia sbagliata”
    di Filippo Venturi
  • Migranti e traffico di rifiuti. Una discutibile sentenza della Cassazione
    di Gianfranco Amendola
  • Diritti senza confini
    Le Sezioni Unite per la irretroattività del Decreto Salvini
  • Cronache fuori dal Consiglio
    L’autogoverno: patrimonio e responsabilità di tutti
    di Elisabetta Chinaglia
  • Cambiare si può. Nuovi diritti per i collaboratori
    di Roberto Riverso
  • La libertà d’interpretazione dei giudici alla prova dell’ergastolo ostativo
    di Marco Del Gaudio
  • La classificazione e la gestione dei rifiuti radioattivi
  • Cronache fuori dal Consiglio
    La magistratura e il suo Consiglio superiore
    di Livio Pepino
  • Pillole di CEDU
    Sentenze di giugno
    a cura di Marika Ikonomu e Maria Giuliana Civinini


  • Speciale di Questione Giustizia
    in ricordo di Carlo Maria Verardi
Bisogna imporre nel dibattito pubblico il tema della legalizzazione delle droghe leggere e, più in genere, della depenalizzazione delle condotte di minore offensività in materia di stupefacenti.
 
Fascicolo 2/2019
Famiglie e Individui. Il singolo nel nucleo
Il codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: idee e istituti
Autori
Maria Acierno, Geremia Casaburi, Stefano Celentano, Bruno Conca, Giovanni D’Amico, Carlo De Chiara, Cecilia D’Elia, Massimo Fabiani, Massimo Ferro, Marco Gattuso, Fabrizio Guerrera, Valentino Lenoci, Anna Lorenzetti, Francesco Macario, Paolo Morozzo della Rocca, Marco Musella, Giovanni Battista Nardecchia, Adriano Patti, Barbara Poliseno, Riccardo Ranalli, Laura Ronchetti, Gianpaolo Maria Ruotolo, Giuseppe Salmè, Chiara Saraceno, Angelo Schillaci, Alessandro Taurino
Fascicolo 1/2019
Populismo e diritto
Fascicolo 4/2018
Una giustizia (im)prevedibile?
Il dovere della comunicazione
Fascicolo 3/2018
Giustizia e disabilità
La riforma spezzata. Come cambia l’ordinamento penitenziario
Fascicolo 2/2019
L’ospite straniero
La protezione internazionale nel sistema multilivello di tutela dei diritti
Crisi dell’autogoverno, crisi della magistratura: la necessità di ricostruire una forte identità collettiva
di Mariarosaria Guglielmi
A pochi mesi dall’esplosione dello “scandalo delle nomine”, la spinta al rinnovamento espressa dalla magistratura è destinata a esaurirsi se non riuscirà a tradursi in un nuovo progetto e in una linea di azione comune nell’associazionismo e nell’autogoverno. Una prospettiva che chiama in causa la responsabilità dei gruppi e la loro capacità di rigenerarsi come strumenti di elaborazione culturale. E impegna tutta la magistratura a fare i conti con la profonda trasformazione subita in questi anni, per ricostruire intorno ai valori comuni una forte identità collettiva
Migranti e traffico di rifiuti. Una discutibile sentenza della Cassazione
di Gianfranco Amendola
La Corte di Cassazione riconosce l'ipotesi di traffico illecito di rifiuti nel caso Aquarius: ma è dubbio che a una Ong che soccorre migranti si possa attribuire l'allestimento di mezzi e di attività continuative organizzate per il traffico illecito
Cambiare si può. Nuovi diritti per i collaboratori
di Roberto Riverso
La riforma dell’art. 2 del d.lgs. n. 81/2015 reagisce al continuo peggioramento delle condizioni dei lavoratori aggiungendo importanti tasselli protettivi nell’ordinamento lavoristico
La libertà d’interpretazione dei giudici alla prova dell’ergastolo ostativo
di Marco Del Gaudio
Ancora a proposito della sentenza della Corte costituzionale sul cd. ergastolo ostativo: la rinuncia all’automatismo vuol dire fiducia nella giurisdizione e difesa della sua autonomia
La classificazione e la gestione dei rifiuti radioattivi
Pubblichiamo le Relazioni della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle ecomafie, un tema di grande importanza dato il rientro in Italia delle scorie radioattive, la ricaduta sociale che comporta la scelta del sito di deposito e i reati di traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività
La rilevanza dell’informazione preventiva nei controlli a distanza sul luogo di lavoro
di Francesco Buffa e Francesco Perrone *
Il caso López Ribalda 2: Sentenza della Grande Camera della Corte EDU del 17 ottobre 2019
Esercizio obbligatorio dell’azione penale nell’era della “pan-penalizzazione”
di Paolo Borgna
Il principio costituzionale per cui “il pubblico ministero ha l’obbligo di esercitare l’azione penale” va difeso con intelligenza: va inteso realisticamente che il pubblico ministero non possa decidere di esercitare l’azione penale in modo arbitrario o influenzato da altri poteri
Interrogativi di un giovane magistrato
Daniele Mercadante, giovane magistrato, alla luce delle inchieste che hanno travolto il Csm, pone domande sull’associazionismo, su ordinamento giudiziario e indipendenza della magistratura al più anziano collega Mario Ardigò
Il decreto Salvini, tra istanze preventive e modelli repressivi
di Maria Elena Cassano
Il decreto risponde alle paure sociali dei nostri tempi con politiche di sicurezza e repressione indifferenti a molti principi costituzionali, quale quello di proporzionalità della pena, e tornando a un diritto penale dell’autore, allontanandosi dal diritto penale del fatto
TRIBUNA APERTA
Riforma della prescrizione:
le ragioni della nostra protesta
Gian Domenico Caiazza
Presidente dell’Unione Camere Penali Italiane
Inauguriamo oggi anche la nuova rubrica Tribuna aperta, spazio destinato al “punto di vista esterno” che noi avvertiamo come necessità prima ancora che come rispetto della regola di un doveroso contraddittorio su temi in discussione. In occasione dell’astensione degli avvocati del 25 ottobre prossimo, motivata dalla riforma della prescrizione dei reati, ospitiamo l’intervento dell’avv. Gian Domenico Caiazza, Presidente dell’Unione Camere Penali Italiane
PILLOLE DI CEDU
Sentenze di giugno
Le più interessanti pronunce della Corte Edu emesse a giugno 2019
PILLOLE DI CGUE
Sentenze del secondo trimestre
Le più interessanti pronunce della Corte del Lussemburgo emesse nel secondo trimestre 2019
PILLOLE DI COE
Numero 2
La Commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ), La Commissaria per i diritti umani, Pillole dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, Pillole dall'Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa
SPECIALI
L’eredità
di un giudice.
Scritti per
Carlo Maria Verardi
a cura di
Gianfranco Gilardi
La Corte di Strasburgo
a cura di
Francesco Buffa e Maria Giuliana Civinini
Politiche totalitarie, antifascismo giudiziario, Liberazione e oltre
Terrorismo internazionale.
Politiche della sicurezza.
Diritti fondamentali
Atti del Seminario
Pisa, 11-12 marzo 2016
Diritti, doveri e garanzie dei magistrati
Schede di ordinamento giudiziario aggiornate al gennaio 2015